CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

Monte Compatri. Concluso il progetto educazione e sensibilizzazione sui disturbi alimentari (FOTO)

Foto di Comune di Monte Compatri

Freetime Frascati
Nota stampa del Comune di Monte Compatri

Si è concluso stamattina il progetto “Gustiamo insieme la vita” organizzato dal comune di Monte Compatri in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Paolo Borsellino” e l’associazione Donna Donna Onlus di Nadia Accetti. Un progetto avviato simbolicamente durante la settimana del fiocchetto lilla per i disturbi alimentari a marzo con gli incontri nelle scuole e concluso a ridosso della giornata mondiale che viene celebrata il 2 giugno. Circa cento studenti delle terze medie accompagnati dai loro insegnanti che li hanno seguiti per portare avanti il progetto, hanno partecipato all’evento finale presso la Sala Consiliare di Tinello Borghese, dove sono stati presentati gli elaborati realizzati in questi mesi e sono stati consegnati dei premi simbolici quale ricordo della manifestazione.

È stata soprattutto l’occasione per sensibilizzare i giovani su temi quali l’accettazione di sé e del proprio corpo, i disturbi alimentari e le trappole a loro connesse e/o conseguenti come bullismo, violenza sulle donne, disabilità, stereotipi, discriminazione e dipendenze.

Hanno partecipato all’incontro il vicesindaco e assessore alla Sanità Nicoletta Felici, la consigliere comunale delegata alle Pari Opportunità Ilaria Di Grazia, la consigliera comunale delegata ai Servizi Scolastici Francesca Vinci, la presidente dell’associazione Donna Donna Onlus Nadia Accetti, la dietista della Vivenda la società che gestisce il servizio mensa per il comune di Monte Compatri Jessica Rapone, la psicologa dell’Istituto Comprensivo Paolo Borsellino Daniela Sanacore. Erano presenti e hanno raccontato le loro testimonianze agli studenti dell’Istituto Professionale Maffeo Pantaleoni di Frascati che da tre anni sta lavorando a progetti legati ai disturbi alimentari.

“In Italia ci sono tre milioni di ragazzi che soffrono di disturbi alimentari e per questo motivo abbiamo voluto accendere un faro sull’argomento e gettare un seme che ha già portato i suoi primi frutti – ha spiegato la consigliera comunale Ilaria di Grazia Ringrazio Nadia Accetti per l’energia e la passione che ci ha trasmesso, la vicesindaca Nicoletta Felici e la consigliera Francesca Vinci con cui abbiamo collaborato in questi mesi andando nelle scuole e visionando gli elaborati degli studenti”.

Toccante la testimonianza di Nadia Accetti che ha raccontato la sua esperienza personale di vita partendo proprio dal “mancato ascolto” ai tempi in cui era una studentessa. Proprio questo l’ha spinta a dedicare la sua vita ai giovani cercando di fargli capire l’importanza dell’accettazione e di chiedere aiuto.

Dopo gli interventi dei professionisti è stata proprio l’occasione per condividere disegni, temi e video realizzati dagli studenti sull’argomento dei disturbi alimentari. Al termine, sono stati consegnati attestati e gadget a tutti i partecipanti, oltre ad alcuni premi per i lavori più meritevoli. In particolare alcune copie di libri tematici: “Cinquant’anni di sapori e professionalità” e “L’Opera del gusto” donati dalla FEDERAZIONE ITALIANA CUOCHI che sostiene la campagna di sensibilizzazione in tutta Italia.

Zucchet Disinfestazioni Roma