CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

Castel Gandolfo

Castel Gandolfo. Approvato progetto da 350.000 euro per la scuola dell’infanzia Laghetto

La Giunta Comunale di Castel Gandolfo ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica, del valore di 350.000 euro, per i lavori di manutenzione straordinaria con efficientamento energetico della scuola dell’infanzia Laghetto. L’iniziativa, proposta dal Sindaco Alberto De Angelis, mira a ottenere un finanziamento proveniente da fondi della Regione Lazio.

Estate difficile per i pendolari dei Castelli Romani: chiusura delle linee ferroviarie dal 23 luglio al 31 agosto

Dal 23 luglio al 31 agosto, Rete Ferroviaria Italiana (RFI), avvierà un’importante serie di interventi sulla linea FL4 che collega Roma a Ciampino e prosegue verso i Castelli Romani. Questi lavori, destinati a migliorare l’infrastruttura e la tecnologia ferroviaria, comporteranno l’interruzione totale della circolazione ferroviaria lungo questa tratta.

ATER Provincia di Roma: tutte le operazioni di maggio per il verde pubblico e la sicurezza nei Castelli Romani

L’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale Pubblica della Provincia di Roma (ATER) ha reso noto il calendario degli interventi ambientali previsti per il periodo dal 20 al 31 maggio 2024. Questi lavori, coordinati dall’Ufficio Ambiente, riguarderanno diverse località dei Castelli Romani, con l’obiettivo di migliorare il decoro urbano, garantire la sicurezza dei cittadini e mantenere un alto standard igienico-sanitario.

Termovalorizzatore di Santa Palomba. Oggi l’apertura delle buste del bando da 7,5 miliardi di euro

È in programma per oggi l’apertura delle buste per il bando del termovalorizzatore di Santa Palomba. Questo progetto, dal valore di 7,5 miliardi di euro, sostenuto convintamente dal sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, continua a sollevare numerosi interrogativi, questa volta riguardo alla trasparenza e alla concorrenza del processo.

Maurizio Bocci sul lago Albano: “Stato di emergenza ambientale”

Maurizio Bocci, giornalista e scrittore, appassionato conoscitore del lago Albano, tratteggia con nettezza cause e possibili rimedi. Il sacco edilizio degli anni ’70; il vertiginoso aumento del numero degli abitanti dei Castelli, che ha significato un impressionante aumento di nuove costruzioni; un numero fuori controllo di pozzi per il prelievo di acqua dalla falda; la perdita di biodiversità del territorio del lago.

1 2 3 4