CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

Marino. Nuova vita per il Parco “Giovanni Falcone”, tra collaborazione cittadina e valorizzazione dei beni comuni

EMA banner articoli CR 450x150
Valle Perdua CR banner 450x150

Nella recente seduta del 28 marzo scorso, la Giunta Comunale di Marino ha approvato una deliberazione che segna un importante passo avanti nella gestione e valorizzazione dei beni comuni urbani. Con la Deliberazione n. 54, il Comune ha infatti stabilito un “patto di collaborazione” con il comitato di quartiere “La casa nel parco e dintorni” per la cura e la riqualificazione del Parco comunale “Giovanni Falcone”. Questa decisione rappresenta non solo un importante atto di amministrazione condivisa ma anche un caso di partecipazione civica attiva.

Il quadro normativo della collaborazione

Questa iniziativa si inserisce in un quadro normativo che trova fondamento nel Regolamento Comunale per la cura e la valorizzazione dei beni comuni urbani e per la tutela e sostegno alle forme di cittadinanza attiva, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 22 del 10 luglio 2017.

Tale regolamento promuove l’amministrazione condivisa dei beni comuni, attraverso l’implementazione di “patti di collaborazione” tra l’Amministrazione e i cittadini, al fine di curare, gestire e rigenerare gli spazi urbani a beneficio di tutta la comunità.

Il Parco “Giovanni Falcone”: un bene comune da valorizzare

Il Parco “Giovanni Falcone”, in località Santa Maria delle Mole, è un’area verde di grande valore comunitario, non solo per il suo significato simbolico ma anche per il potenziale di aggregazione sociale e di attività ricreative e culturali che può offrire.

La decisione di includere il parco nel patto di collaborazione con il comitato di quartiere “La casa nel parco e dintorni” evidenzia la volontà dell’Amministrazione di promuovere un approccio partecipativo alla gestione dei beni comuni, coinvolgendo attivamente i cittadini nella cura e valorizzazione degli spazi pubblici.

Il processo di collaborazione

La collaborazione tra il Comune di Marino e il comitato di quartiere prende forma attraverso un processo che prevede la pubblicazione della proposta di collaborazione sull’albo pretorio del Comune per 15 giorni consecutivi. Questo permette di acquisire osservazioni e contributi da parte di tutti i soggetti interessati, garantendo trasparenza e partecipazione nel processo decisionale. Al termine di questo periodo, verranno adottati i provvedimenti necessari per la stipulazione del patto di collaborazione, con l’obiettivo di avviare concretamente le attività di cura e riqualificazione del parco.

Un modello di cittadinanza attiva

L’approvazione della Deliberazione n. 54 dalla Giunta Comunale di Marino rappresenta un esempio importante di come le politiche di sussidiarietà e di cittadinanza attiva possano tradursi in iniziative concrete di valorizzazione dei beni comuni. Attraverso questo patto di collaborazione, il Parco “Giovanni Falcone” non sarà solo un’area verde rigenerata e più accogliente per i cittadini di Marino e i visitatori, ma diventerà anche un simbolo dell’impegno della comunità locale nel prendersi cura dei propri spazi collettivi, promuovendo al contempo la coesione sociale e il benessere collettivo.

Il Sole e la Luna CR banner 450x150
Ponte di Ferro CR banner 450x150