CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

Il Comune di Lariano adotta la Tariffa Puntuale. Il Sindaco: “Premieremo merito e capacità nella differenziazione dei rifiuti”

Foto di RawPixel

Zucchet Disinfestazioni Roma
Nota stampa del Comune di Lariano

È stata presentata dal Sindaco di Lariano Francesco Montecuollo e dall’Assessore all’Ambiente Fabrizio Ferrante Carrante la Tariffa Puntuale, ovvero il nuovo sistema di calcolo della tassa sui rifiuti.

Scopo dell’introduzione della Tariffa Puntuale è quello di accrescere la raccolta differenziata, di conseguenza per ottenere questo risultato, occorre che i rifiuti del cosiddetto secco residuo diminuiscano.

L’incentivo a questo scopo sarà quello di calcolare la tassa sui rifiuti non soltanto sui metri quadri dell’abitazione e sul numero dei componenti del nucleo familiare ma anche su quello dell’effettiva produzione dei rifiuti, verranno dunque premiati i cittadini virtuosi che produrranno meno secco residuo.

Per il Comune di Lariano questo passaggio alla Tarip sarà graduale, il primo step sarà quello di introdurre una capillare informazione di sensibilizzazione attraverso diversi canali di comunicazione con la campagna “Meno rifiuti, più valore”, poi a settembre di questo anno inizierà una fase di sperimentazione con la distribuzione dei contenitori del Secco residuo che verranno associati ad ogni utenza. Secondo il numero dei componenti del nucleo familiare si avrà diritto ad un numero di svuotamento minimo annuale, superata la soglia minima sarà conteggiato ogni svuotamento aggiunto.

“Mi ritengo assolutamente soddisfatto di questo passaggio alla Tarip – ha dichiarato il Sindaco Francesco Montecuolloperché, se devo riconoscere che i larianesi hanno già un comportamento virtuoso nella raccolta differenziata che tocca circa il 76%, con questo nuovo sistema di calcolo ancor di più verrà premiato il merito e la capacità di differenziare i rifiuti e sono certo che la cittadinanza risponderà positivamente per fare accrescere la differenziata a vantaggio dell’ambiente e quindi di tutti. Questo, ovviamente, porterà ad un aumento dei controlli sul territorio mediante sistemi di videosorveglianza per punire i cosiddetti “furbi” che pensano e penseranno di poter abbandonare i rifiuti nelle stradine laterali, nelle campagne o nei boschi”.

Per l’Assessore all’Ambiente, Fabrizio Ferrante Carrante questo passaggio alla Tarip è fondamentale per rendere Lariano ancora più virtuosa in merito alla raccolta dei rifiuti: “Stiamo finalmente preparando i cittadini alla nuova Tariffa sui rifiuti, la sperimentazione inizierà a settembre di quest’anno con la distribuzione dei mastelli che riporteranno un codice a barre. Gli operatori al momento della raccolta leggeranno il codice a barre e i dati raccolti calcoleranno la tariffa per ogni utenza. L’intento è quello di ridurre il più possibile i rifiuti indifferenziati del secco, perché se ne avvantaggia l’ambiente ma anche le nostre tasche, più saremo bravi a differenziare meno si pagherà. Voglio ringraziare gli uffici preposti, ad iniziare dal dirigente, il dottor Antonino Tuzi per aver collaborato al progetto e la Volsca Ambiente Spa, nostra partecipata, che in sinergia con il Comune avvierà la fase sperimentale”.

Da maggio inizierà la campagna informativa.