CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

Pubblicità elettorale elezioni amministrative ed europee giugno 2024 – Codice di autoregolamentazione

I prossimi 8 e 9 giugno si voterà per il rinnovo dei consigli comunali e del Consiglio Europeo. Il presente codice si applica anche nei periodi successivi ove sarà previsto e/o necessario un turno di ballottaggio per le elezioni comunali.

Come previsto dalla Legge 22 febbraio 2000, n. 28, la c.d. par condicio(ovvero la parità di accesso ai mezzi di comunicazione di massa), in particolare per la stampa cartacea e online, scatta dall’indizione dei comizi elettorali. Con le delibere n. 323/20/CONS e n. 324/20/CONS, l’Autorità per le comunicazioni, titolare della vigilanza sulla par condicio elettorale, ha normato la parità di accesso ai mezzi di informazione relative alle campagne per le elezioni amministrative.

La par condicio, che entrerà in vigore dal 18 aprile 2024  (o non oltre i 45 giorni antecedenti il giorno prima delle operazioni di voto), stabilisce condizioni minime comuni a tutti i soggetti politici per l’accesso alla comunicazione politica e pubblicità elettorale.

Ai sensi e per gli effetti dell`art. 7 della L. 22/2/2000 n. 28, così come modificata dalla L. 6/11/2003 n. 313, del D.M. 8/4/04 e della delibera n. 80/11/CSP del 29/03/2011 (“Disposizioni per la parità di accesso ai mezzi di informazione, durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica ed alla delibera n. 24/10 CSP emanata dalla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni”) dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni si comunica che, in occasione delle prossime elezioni (in titolo dettagliate), il quotidiano online CastelliRomani.news intende diffondere messaggi politici elettorali a pagamento.

Modalità

Tariffe e misure

CastelliRomani.news mette a disposizione i seguenti spazi pubblicitari su tutte le sezioni news del giornale.

* Massimo una ogni 7 giorni.

Il listino prezzi è uguale per tutti e può essere richiesto inviando una email all’indirizzo redazione@castelliromani.news o contattando il numero 3758068834. I prezzi sono al netto di IVA e degli eventuali costi grafici aggiuntivi.

Aliquota IVA agevolata

L’Agenzia delle Entrate, con circolare numero 19/E del 20 maggio 2004, ha chiarito i requisiti che devono possedere le spese elettorali per usufruire dell’aliquota Iva agevolata al 4% nei 90 giorni che precedono il voto. Destinatari dell’aliquota ridotta sono: partiti, movimenti e liste di candidati e candidati. Per l’applicazione è necessaria una richiesta scritta da parte del committente, corredata da opportuna documentazione.

Informazioni ulteriori

In osservanza delle regole di cui alla Legge n. 28 del 28/02/2000 e dei provvedimenti della Autorità della garanzia nelle comunicazioni, al fine di garantire la par condicio tra tutti i soggetti interessati che ne abbiano fatto formale richiesta, qualora, per la data prenotata per la pubblicazione, non vi fosse, per esigenze informative o precedente carico pubblicitario di altra natura, spazio sufficiente all’esaurimento delle inserzioni regolarmente pagate, verrà attuata la seguente procedura.

CastelliRomani.news comunicherà ai richiedenti l’eventuale mancanza di disponibilità alla pubblicazione per la data o le date indicate. Concorderà poi con l’inserzionista i tempi e gli spazi, se diversi da quelli richiesti, per la pubblicazione in altra data o posizionamento. Se ciò non fosse possibile la testata procederà a una nuova attivazione di spazi richiesti, ove disponibile, onde garantire l’accesso a tutti i soggetti interessati.

Il committente dovrà essere identificato, con annotazione del documento di identità (carta di identità o altro documento con fotografia, emesso dall’Amministrazione dello Stato) e si assume la responsabilità di quanto pubblicato. Possono essere committenti e firmatari della richiesta di pubblicazione delegati della propaganda, candidati Presidente o Consigliere, movimenti o partiti politici (in quest’ultimo caso occorre la delega del candidato sostenuto).

Per tutto quanto non meglio specificato si farà riferimento alla normativa vigente.

La pubblicazione di spazi promozionali, redazionali, interviste o altro non vincola in alcun modo la linea editoriale della testata giornalistica che dunque, in ogni caso, rimarca la propria autonomia. La stessa testata si riserva, come sempre, la massima libertà decisionale nella pubblicazione di commenti politici.