CastelliRomani.news
Il tuo territorio, la tua lettura quotidiana

M5S Velletri: “Dubbi su una maggioranza che rischia di utilizzare il bene pubblico per fini privati”

Zucchet Disinfestazioni Roma
Nota del Movimento 5 Stelle Velletri

A due giorni dalla conclusione del consiglio comunale, è doveroso ribadire il tratto distintivo mostrato fino ad ora dall’attuale maggioranza: l’intolleranza al controllo sul suo operato. Questo atteggiamento è emerso chiaramente sia dall’intervento di due consiglieri di maggioranza, che hanno adombrato complotti nei confronti del servizio andato in onda su la 7, mettendo in discussione l’imparzialità del giornalista, sia dall’intervento del Sindaco, che ha preferito attaccare personalmente i membri dell’opposizione, piuttosto che rassicurare i cittadini sulla bontà dell’operato del suo Governo.

Noi del Movimento 5 Stelle, siamo preoccupati che l’etica pubblica non sia la bussola che guidi l’attuale maggioranza, in quanto nelle due occasioni in cui il Consiglio comunale si è riunito in seduta straordinaria, si è pensati più allo scarico di responsabilità che in una vera e propria presa di coscienza dei fatti accaduti.

La questione Minermes, l’associazione neonata a settembre 2023, che mai aveva gestito l’organizzazione di un evento, quindi sconosciuta ai più, che si è ritrovata a gestire i soldi dei cittadini per l’organizzazione del Natale 2023, così la Questione Servadio, che esercita la sua funzione di Assessore e quindi il compito di controllare, anche su di una ditta che attualmente gestisce fondi pubblici per la costruzione dell’asilo e che vede sua figlia nel Consiglio d’amministrazione, pongono due questioni etiche, che sono rimaste senza risposta, nonostante i due consigli comunali straordinari tenuti. Questo ci pone dei dubbi, verso una maggioranza che rischia di utilizzare il bene pubblico per fini privati.

Infine, in risposta a chi ha accusato l’inchiesta trasmessa su La7 di aver danneggiato la reputazione della città e di aver allontanato i cittadini dal voto, ribadiamo che sono i comportamenti dei politici, quando si pongono al di sopra della moralità e del rispetto per la comunità, a causare disaffezione tra la gente. Il giornalismo ha solo il compito di mettere in risalto la realtà esistente, non di crearne una nuova. Non si tratta quindi, di un film, frutto della fantasia, come qualche consigliere ha affermato, ma della realtà che viene mostrata a tutti i cittadini e che qualcuno vorrebbe nascondere

Invitiamo, quindi, tutti i cittadini che amano vivere secondo i principi dell’etica pubblica, del rispetto verso il prossimo, di unirsi a noi e chiedere maggiore chiarezza da parte dell’amministrazione.

Il Movimento 5 stelle, sarà sempre vigile sui temi che riguardano il rispetto delle istituzioni e dei cittadini.