Nota di Non una di Meno Castelli Romani e Arcigay

Venerdì 24 maggio, a partire dalle 17.30 ad Albano Laziale, Non una di Meno Castelli Romani ed Arcigay organizzano un corteo in risposta ai continui attacchi al diritto all’aborto.

Da via Risorgimento a Piazza Pia, dove ci si fermerà per un presidio assieme a tutte le associazioni del territorio e alla cittadinanza, si attraverserà la Città per dire che i consultori sono spazi di autodeterminazione, scelta consapevole e accesso alla salute sessuale e riproduttiva per tutte e tutti.

Da aprile scorso, invece, questo Governo sta tentando di trasformarli in luoghi aperti alle associazioni anti abortiste, dove i corpi di tutte le soggettività stanno diventando un campo di battaglia per la loro propaganda reazionaria.

La loro “normalità” non sarà mai la nostra vita; le loro scelte non potranno mai limitare la nostra libertà.

Il 22 maggio prossimo, oltretutto, saranno 46 anni dall’approvazione della Legge 194, ma durante la passeggiata si chiederà a gran voce che si vuole “moltopiùche194”, per tutelare davvero il diritto all’aborto di tutte le soggettività e la loro autodeterminazione.

Sale la marea, sarà un maggio transfemminista!

Domani la "Passeggiata avvelenata" ad Albano Laziale, il corteo in difesa del diritto all'aborto